Sicanians travel blog

Cerca
  • Cammarata San Giovanni Gemini

Il teatro Andromeda, una meraviglia nel cuore della Sicilia


Nell’entroterra agrigentino, nello specifico, nel territorio di Santo Stefano Quisquina sorge un teatro. Non di rilevanza storica, ma dal grande valore artistico il Teatro Andromeda vi sorprenderà per l’atmosfera magica che vi si respira. Per raggiungerlo bisogna percorrere un viottolo immerso nel verde.

Lorenzo Reina, suo costruttore e ideatore, si sveste del ruolo di pastore e si fa scultore. Pietra dopo pietra, cubo dopo cubo, le sue mani plasmano ben 108 posti a sedere dalla forma di stelle a otto punte che vengono posizionati non a caso, ma – visti dall’alto - a formare la costellazione di Andromeda. Infatti niente è casuale, per accedere al teatro si varca una porta e un’altra se ne trova al limitare dello stesso che si affaccia sull’orizzonte, la vista è a dir poco magnifica ed è favorita dal posizionamento a circa 900m sul livello del mare. La sensazione è quella di scrollarsi di dosso la realtà urbana, spesse volte caotica, per entrare in un mondo nuovo, ovattato, dove i sensi si affinano e diventano più ricettivi all’avvolgente aura di misticismo che lo caratterizza. Tuttavia questo punto d’interesse non è costituito soltanto dal teatro in quanto tale, ma lungo il sentiero si snoda una sorta di museo a cielo aperto dove potrete scorgere altre opere di rilievo artistico come l’Icaro morente realizzato dallo scultore Giuseppe Agnello oppure la monumentale scultura intitolata “Imago della Parola” di Ester Monachino che, in particolare, in occasione del Solstizio d’Estate vi lascerà senza fiato per il gioco di luci di cui si renderà protagonista.

Il Teatro Andromeda in questi anni si è fatto scenario di numerosi eventi di stampo culturale e artistico, location in cui arte e natura danno vita a un binomio perfetto.


Richiedi ora un tour speciale

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti